Lucens Color

Colorazione permanente, senza ammoniaca, con oli ed estratti da agricoltura biologica.
Facile e delicata per un colore intenso, brillante e duraturo.
Fino al 75% di ingredienti di origine naturale.
La peculiarità della sua formula assicura una perfetta copertura dei capelli bianchi e un’ottima tollerabilità. La consistenza vellutata della miscela facilita l’applicazione e permette una perfetta adesione ai capelli, senza colare.
COLORAZIONE DELICATA
CON oli ed estratti di piante officinali da agricoltura biologica, che aumentano la tollerabilità sul cuoio capelluto, mentre proteggono e idratano il capello durante la colorazione.
CON crema ossidante a basso contenuto di ossigeno per mantenere la massima delicatezza su cute e capelli garantendo la perfetta copertura dei capelli bianchi.
SENZA ammoniaca, parafenilendiammina (PPD), resorcinolo, siliconi, alcool, glicole propilenico, SLS/SLES, oli minerali, parabeni e profumo di sintesi.
Fino al 75% di componenti di origine naturale, in miscela con il suo ossidante. La percentuale varia in base alle nuance ed è calcolata in conformità ai criteri stabiliti dalla norma tecnica ISO 16128.
Dermatologicamente testata
Nickel-tested (ni < 0,0001%)

INGREDIENTI CHIAVE

Oli ed estratti bio

Estratti di Verbasco*, Elicriso* e Camomilla dei Tintori*, selezionati per le notevoli proprietà addolcenti, lenitive e antiossidanti. In sinergia con gli altri estratti vegetali presenti nella formula contribuiscono ad aumentare la delicatezza della colorazione, l’idratazione del capello e la protezione del colore da agenti ossidanti.

L’estratto di Calendula* è famoso per le sue proprietà emollienti e lenitive e risulta particolarmente prezioso nel trattamento della disidratazione e della sensibilizzazione cutanea. Svolge una naturale azione filmogena e levigante delle lunghezze, facilitando la pettinabilità e conferendo brillantezza e setosità.

L’estratto di semi di Lino* ha notevoli proprietà addolcenti ed emollienti che rinforzano la fibra capillare e conferiscono tono, morbidezza e lucentezza. Straordinariamente ricco di mucillagini (filmogeni naturali con la peculiare caratteristica di trattenere una rilevante percentuale di umidità), contrasta la disidratazione di cute e capelli e li protegge da eventuali fattori di sensibilizzazione durante il trattamento di colorazione.

L’olio di semi di Girasole* è caratterizzato da un’ampia composizione di vitamine tra cui spicca un elevato contenuto di vitamina E, che aiuta a proteggere la struttura capillare dall’invecchiamento e il colore dall’ossidazione dovuta ai raggi UV. Dotato di un ottimo potere levigante e lisciante integra in modo ottimale la parte lipidica dei capelli donando morbidezza, docilità e lucentezza.

Fragranze

Lucens Color non contiene profumo per minimizzare il rischio di allergie.

Consigli per la scelta

CAPELLI MAI COLORATI

Lucens Color può schiarire la melanina naturale fino a un massimo di 2 toni. È possibile pertanto scegliere una nuance che sia:
1) dello stesso tono del proprio colore naturale;
2) più scura;
3) più chiara di massimo 2 toni.

CAPELLI COLORATI CON COLORE PERMANENTE

Lucens Color non ha nessun potere di schiaritura su un capello precedentemente colorato. È possibile pertanto scegliere una nuance che sia:
1) dello stesso tono del colore cosmetico;
2) più scura

CAPELLI COLORATI CON ERBE TINTORIE

Una caratteristica di queste colorazioni è quella di formare una sorta di guaina protettiva intorno alla superficie del capello che potrebbe ostacolare il processo di colorazione, con possibile mancato ottenimento del risultato obiettivo. Si consiglia pertanto di aspettare il tempo necessario affinché il colore scarichi naturalmente, lavaggio dopo lavaggio, liberando così i capelli da questa guaina protettiva. Nel frattempo è possibile iniziare a colorare la ricrescita, scegliendo una nuance che abbia la stessa altezza di tono del colore naturale (o più scura) e un riflesso che possa armonizzarsi con il colore presente sulle lunghezze.

CAPELLI REFRATTARI AL COLORE

Si consiglia di scegliere una nuance che sia di un tono più scura rispetto al risultato desiderato.

Disponibile in 28 nuance certificate ICEA VEGAN.

I bruni

1.0 Nero
1.0 Nero
3.0 Castano Scuro
3.0 Castano Scuro
4.0 Castano
4.0 Castano
4.05 Fondente
4.05 Fondente
4.20 Violetto
4.20 Violetto
4.77 Castagna
4.77 Castagna

I castani

5.0 Castano Chiaro
5.0 Castano Chiaro
5.17 Ice Coffee
5.17 Ice Coffee
5.3 Cioccolato
5.3 Cioccolato
5.35 Cappuccino
5.35 Cappuccino
5.77 Marron Glacé
5.77 Marron Glacé
6.0 Biondo Scuro
6.0 Biondo Scuro
6.17 Ice Tea
6.17 Ice Tea
6.3 Noce
6.3 Noce
6.77 Nocciola
6.77 Nocciola
7.0 Biondo
7.0 Biondo
7.17 Tiramisù
7.17 Tiramisù
7.3 Caramello
7.3 Caramello
7.35 Biscotto
7.35 Biscotto

I rossi

5.65 Mogano
5.65 Mogano
6.66 Rosso Intenso
6.66 Rosso Intenso
7.4 Ramato
7.4 Ramato

I biondi

8.0 Biondo Chiaro
8.0 Biondo Chiaro
8.17 Amaretto
8.17 Amaretto
8.3 Avena
8.3 Avena
9.0 Biondo Chiarissimo
9.0 Biondo Chiarissimo
9.17 Mandorla
9.17 Mandorla
9.3 Vaniglia
9.3 Vaniglia

FAQs

Performance

Cosa significano i numeri sulle confezioni di colore?

Il numero prima del punto identifica l’altezza di tono, ovvero quanto chiaro o scuro sia un colore, codificata in una scala numerica da 1 a 10. La scala è convenzionalmente rappresentata dal tono più scuro al tono più chiaro: 1 nero; 3 castano scuro; 4 castano; 5 castano chiaro; 6 biondo scuro; 7 biondo; 8 biondo chiaro; 9 biondo chiarissimo; 10 biondo platino.
I numeri dopo il punto esprimono invece il colore riflesso, ovvero la tonalità del colore (giallo, arancio, rosso, blu, viola ecc.). In Lucens Color i riflessi sono codificati come segue: 0 Naturale (colore del tono naturale, senza riflessi aggiunti); 1 Cenere (riflesso freddo, grigio/verde, adatto per neutralizzare indesiderati riflessi rosso/arancio); 2 Violetto (riflesso freddo, viola); 3 Dorato (riflesso caldo, miele/oro); 4 Rame (riflesso caldo, arancio); 5 Mogano (riflesso freddo rosso/viola); 6 Rosso (riflesso rosso intenso); 7 Sabbia (riflesso caldo, marrone).

Per esempio:

  • 5.65 è un castano chiaro (5.) con riflesso primario rosso (.6) e  riflesso secondario mogano (.65)
  • 7.4 è un biondo (7.) con riflesso ramato (.4)
  • 8.17 è un biondo chiaro (8.) con riflesso primario cenere (.1) e riflesso secondario sabbia (.17)

Di quanti toni è possibile schiarire il mio colore naturale con la vostra tinta?

Il potere schiarente delle colorazioni a ossidazione dipende dal titolo di ossigeno, ovvero dalla percentuale di perossido di idrogeno contenuta nella crema ossidante. Lucens Color ha un ossidante a 20 volumi (6%) che ha un potere schiarente, sui capelli naturali, da 1 a massimo 2 toni. Il risultato effettivo di schiaritura dipenderà poi dalla combinazione di molti fattori, tra cui le altezze di tono di partenza e arrivo, nonché dalla natura e dallo stato dei capelli. Possiamo dire che con un ossigeno a 20 volumi è assicurato 1 tono di schiaritura in tutte le condizioni, mentre il secondo tono si può raggiungere quando siano soddisfatte una serie di condizioni tecniche favorevoli.

È possibile schiarire un capello precedentemente colorato con la vostra tinta?

Nessun colore cosmetico ha potere di schiaritura su un capello precedentemente colorato. Per schiarire un colore cosmetico è necessario un servizio di decapaggio effettuabile solo con prodotti e competenze professionali.

Finora ho colorato i capelli dal parrucchiere, ma ora vorrei utilizzare le vostre tinte. È possibile?

Sì, certamente. Se ha colorato i capelli dal parrucchiere, o con qualsiasi altro colore a ossidazione fai da te, può usare Lucens Color, scegliendo una nuance che si adatti alle sue esigenze, seguendo i consigli per la scelta della nuance.

Ho sempre colorato i capelli con l’henné, ma ora ho necessità di coprire meglio i capelli bianchi. Potrebbero esserci problemi se decidessi di utilizzare la vostra tinta?

La caratteristica dell’henné è quella di formare una sorta di guaina protettiva intorno alla superficie del capello che potrebbe ostacolare la penetrazione dei pigmenti del colore all’interno della struttura e influenzare il risultato con numerose variabili collegate alla natura dei capelli, al tipo di henné utilizzato e al tempo di utilizzo. Consigliamo quindi di aspettare il tempo necessario affinché l’henné scarichi naturalmente, lavaggio dopo lavaggio, liberando così i capelli da questa guaina protettiva. Nel frattempo può iniziare a colorare la ricrescita, scegliendo una nuance che abbia la stessa altezza di tono del suo colore naturale (o più scura) e un riflesso che possa armonizzarsi con il colore presente sulle lunghezze (rosso, mogano o marrone caldo).

Come posso scegliere la nuance giusta per me?

La prima cosa da fare è identificare il suo colore attuale, poiché la base di applicazione influenza notevolmente il risultato finale. Se ha dubbi in merito a come definirlo potrà confrontare il suo colore attuale, naturale e/o cosmetico, con le ciocche pantone della nostra cartella colori. Una volta identificata la sua base di applicazione potrà scegliere la nuance desiderata, in base ai seguenti criteri generali:
a) se la sua base di applicazione è naturale, potrà scegliere una nuance che sia dello stesso tono del suo colore naturale, più scura o più chiara di 1 tono. Per esempio, se la sua base di applicazione è un 5 naturale, potrà scegliere la sua nuance fra i 5 (stesso tono), i 6 (più chiara) o fra tutte le nuance più scure (4,3,1);
b) se la sua base di applicazione è cosmetica dovrà scegliere una nuance dello stesso tono del suo colore cosmetico o più scura. Per esempio, se la sua base di applicazione è un 5 cosmetico, potrà scegliere la sua nuance fra i 5 (stesso tono) o fra tutte le nuance più scure (4,3,1).

Vorrei applicare una delle vostre tinte, ho però difficoltà ad identificare il mio colore di base. Come potreste aiutarmi?

Il miglior modo per identificare la base di applicazione è confrontarla con i colori pantone, ovvero le ciocche della cartella colori che può trovare presso i punti vendita autorizzati. Dovrà accostare le ciocche della serie naturale (.0) alla sua base (in radice) e selezionare il numero della nuance più simile al suo colore naturale e/o al colore cosmetico eventualmente presente su lunghezze e punte.

Ho molti capelli bianchi; che nuance devo scegliere per raggiungere un perfetto risultato di copertura?

Tutte le nuance Lucens Color vanno in copertura diretta, ovvero non hanno bisogno di essere miscelate con le basi naturali per ottenere la copertura dei capelli bianchi, che assumeranno fedelmente il colore applicato. Tuttavia, per la scelta della nuance ottimale, è opportuno tener conto delle diverse concentrazioni di capelli bianchi rispetto al resto della capigliatura:
• percentuale di capelli bianchi inferiore al 30%: potrà scegliere una nuance dello stesso tono del suo colore naturale, più scura o più chiara di max 2 toni.
• percentuale di capelli bianchi compresa tra il 30% e il 80%: potrà scegliere una nuance dello stesso tono del suo colore naturale o più scura.
• percentuale di capelli bianchi superiore al 80%: se ha i capelli naturali potrà scegliere qualsiasi nuance. Se invece ha lunghezze e punte precedentemente colorate, dovrà scegliere una nuance dello stesso tono del suo colore cosmetico o più scura;
• capelli bianchi particolarmente refrattari alla colorazione: consigliamo di scegliere una nuance che sia di 1 tono più scura rispetto al risultato desiderato.

Mi hanno detto che i vostri colori tendono ad essere molto scuri; potrei quindi ottenere un risultato più scuro di quanto mi aspetti?

Un risultato colore è sempre una mescolanza additiva ovvero una somma cromatica, data dal colore applicato + il colore presente sulla base di applicazione + eventuali variabili (natura e stato dei capelli, tempo di posa, condizioni ambientali ecc.). Quindi sì, può succedere che un risultato appaia più scuro rispetto all’aspettativa. Se ha il timore di scegliere una nuance troppo scura per lei, due sono gli accorgimenti possibili:
a) se è indecisa fra due toni, scelga quello più chiaro (es. fra un 5 e un 6, scelga il 6). Potrà sempre utilizzare una nuance più scura nella successiva colorazione, mentre non sarebbe più possibile fare il contrario;
b) dalla seconda applicazione in poi applichi il colore solo sulla ricrescita oppure lo porti sulle lunghezze giusto per gli ultimi 5-10 minuti di posa.

Uso

Le vostre tinte sono utilizzabili in gravidanza e in allattamento?

Sull’opportunità di colorare i capelli durante la gravidanza ci sono molti pareri, spesso contrastanti, e molti aspetti da considerare che esulano dalla nostra sfera di competenza. Raccomandiamo pertanto di consultare il proprio specialista o medico di base e di seguire il suo consiglio. Lucens Color è una colorazione permanente, di solito molto ben tollerata grazie alla presenza di fito estratti da agricoltura biologica, selezionati per la loro funzione emolliente e lenitiva. Tuttavia la gravidanza è uno stato che necessita di peculiari attenzioni in quanto tutto il corpo entra in una fase di cambiamento e la pelle risulta più sensibile a determinati ingredienti, con un aumento del rischio di reazioni di sensibilizzazione o allergia anche in donne che abbiano sempre ben tollerato il colore. Questo particolare stato, unito al principio di precauzione assoluta e tutela del nascituro, sono i motivi per cui sconsigliamo l’applicazione di qualsiasi tintura per capelli nel primo trimestre di gravidanza. Per quanto riguarda i mesi successivi e il periodo di allattamento, raccomandiamo di consultare il proprio medico curante o specialista.

Posso utilizzare un ossigeno diverso da quello contenuto nel kit?

È estremamente importante utilizzare l’ossigeno fornito in dotazione e rispettare scrupolosamente le percentuali di miscelazione con la crema colorante, in quanto sono fondamentali per la tollerabilità del prodotto e per il raggiungimento del risultato. L’utilizzo di un ossigeno non adatto a quella determinata colorazione potrebbe causare risultati non previsti e/o sgraditi.

Ho notato che dopo alcuni mesi di utilizzo della tinta il colore è diventato più scuro, mentre in radice sembra addirittura più chiaro. Come mai?

Questo risultato è dovuto a un accumulo di pigmenti sui capelli colorati più volte, rispetto ai nuovi capelli colorati una volta sola che, per contrasto, appaiono più chiari. È un problema facilmente risolvibile con l’applicazione di ritocco che consente di colorare la ricrescita evitando il sovraccarico di pigmenti sulle lunghezze. Per questo motivo, quanto si intende utilizzare la stessa nuance e il colore precedentemente applicato non si presenta schiarito o sbiadito, si consiglia di NON procedere all’applicazione sulle lunghezze o di farlo solo per gli ultimi 5-10 minuti di posa, allo scopo di uniformare il riflesso. In questo modo si otterrà un effetto cromatico uniforme e una maggiore lucentezza su tutta la lunghezza.

Come posso fare l’applicazione di ritocco?

Per colorare solo la ricrescita ed evitare antiestetici sovraccarichi di colore sulle lunghezze, potrà differenziare i tempi di posa del colore:
• applichi il colore sulla ricrescita e lo lasci in posa per i primi 20-25 minuti;
• applichi la miscela rimanente sulle lunghezze, ciocca a ciocca massaggiando, fino a raggiungere il tempo complessivo di 30-35 minuti.
• emulsioni e risciacqui il tutto.

Ho letto che i componenti una volta aperti non possono essere conservati. Come posso fare per utilizzare solo metà prodotto, dovendo colorare solo la ricrescita?

I due prodotti contenuti nel kit possono essere conservati per una successiva applicazione, purché separati, ben chiusi e tenuti lontani da fonti di luce e calore. La miscela colore/ossigeno invece deve essere immediatamente applicata e non può essere conservata.
Per dimezzare le dosi di miscelazione e applicazione è prima di tutto necessario mantenere l’esatta proporzione 1 a 1,5 tra i due componenti presenti nel kit. Per un’applicazione con dosi dimezzate (di meno è sconsigliabile in quanto il rischio di imprecisioni nella pesatura aumenta con il diminuire delle quantità) saranno quindi necessari una bilancia domestica, con funzione tara e scansione a 1 g , una ciotola di plastica o di vetro e un pennello per l’applicazione del colore. Proceda poi come segue:
1. pesi nella ciotola 37,5 g di Oxy Emulsion e richiuda perfettamente il flacone
2. aggiunga nella ciotola 25 g di crema colorante e richiuda perfettamente il tubo
3. amalgami la miscela con il pennello, fino a perfetta miscelazione
4. proceda all’applicazione con l’aiuto del pennello

L’applicazione va eseguita sui capelli asciutti o bagnati?

L’applicazione di Lucens Color va eseguita sui capelli asciutti, non lavati, per una maggiore protezione del cuoio capelluto e per il mantenimento degli standard di efficacia.

I prodotti modellanti e fissativi possono ostacolare la colorazione?

L’utilizzo di prodotti fissativi o modellanti (lacche, schiume, creme modellanti), se non particolarmente stratificati o grassi, di solito non rappresenta un problema; è buona norma però spazzolare accuratamente i capelli in modo da rimuovere gli eccessi di residui secchi o polverosi. Tuttavia, in caso di residui molto grassi (oli e cere) o di una secrezione sebacea particolarmente abbondante, è consigliabile fare un lavaggio leggero e asciugare i capelli prima di applicare il colore.

È necessario utilizzare prodotti specifici post colorazione?

Utilizzare prodotti specifici post colorazione è senz’altro consigliato, in quanto aiuta a richiudere le squame della cuticola e a sigillare il colore, che manterrà più a lungo brillantezza e intensità. I due prodotti Lucens Protezione Capelli Colorati Shampoo e Balsamo, i cui samples sono contenuti nel kit, sono stati creati appositamente. Ne consigliamo caldamente l’utilizzo anche per il mantenimento del colore fra una colorazione e l’altra, unitamente alle maschere riflessanti Lucens Color Mask.

Ingredienti e tollerabilità

Che percentuale di ossigeno viene utilizzata con la vostra tinta?

Il rivelatore in crema di Lucens Oxy Emulsion contiene perossido di idrogeno a 20 volumi, che corrisponde a una concentrazione del 6%. Questa concentrazione permette di mantenere un ottimo livello di delicatezza della colorazione su cute e capelli, consentendo nello stesso tempo una perfetta copertura dei capelli bianchi.

Qual è la funzione dell’ammoniaca? Con cosa viene sostituita nella vostra tinta?

La funzione dell’ammoniaca nelle colorazioni a ossidazione è quella di alcalinizzare il prodotto, in modo da permettere il rigonfiamento delle squame e la conseguente penetrazione dei pigmenti nella corteccia.
Questa funzione rimane fondamentale per il funzionamento della tecnologia a ossidazione e, se non si usa l’ammoniaca, questa deve essere sostituita con un ingrediente in grado di garantire lo svolgimento del processo. In Lucens Color l’ammoniaca (INCI: AMMONIA) è sostituita dalla monoetanolammina (MEA, INCI: ETHANOLAMINE), con funzione analoga, ma con il beneficio di non liberare il caratteristico odore pungente di ammoniaca. Questo permette di evitare il disagio legato all’inalazione dell’ammoniaca durante l’applicazione e il tempo di posa del colore, aumentando notevolmente la delicatezza della colorazione e il comfort del servizio.

Essendo allergica alla Parafenilendiammina (PPD) posso utilizzare il vostro colore?

Il colorante denominato p-phenylenediamine (PPD) è assente in tutte le nuance di Lucens Color. Sono invece presenti i seguenti coloranti (intermedi a ossidazione):
• p-Toluenediamine (PTD, INCI: TOULENE-2,5-DIAMINE SULFATE)
• m-Aminophenol
• p-aminophenol
Lucens Color potrebbe quindi essere tollerato da persone con allergia da contatto verso la para-fenilendiammina (PPD), purché non siano allergiche anche alla para-toluendiammina (PTD, appartenente al gruppo chimico delle Fenilendiammine) e sempre previa verifica dell’effettiva tollerabilità, tramite esecuzione del tocco di prova, come indicato nel foglietto illustrativo. Visto quanto sopra, è essenziale che soggetti risultati allergici agli ingredienti elencati e a qualsiasi altra sostanza indicata nella lista ingredienti, non si sottopongano al trattamento di colorazione.

A seguito di una forte allergia al Nichel vorrei acquistare la vostra tintura. Posso avere più informazioni?

Lucens Color è Nickel-tested (ni < 0,0001%). Questo significa che ogni lotto di produzione dei prodotti facenti parte del kit tintura viene sottoposto ad analisi specifiche e ritenuto conforme solo se presenta una percentuale di Nichel inferiore allo 0,0001%, ma non possiamo escludere la presenza di eventuali tracce inferiori alla percentuale dichiarata. La normativa vigente ne ammette la presenza come tracce tecnicamente inevitabili. Il Nichel nei cosmetici non è un ingrediente, ma una sostanza presente come impurezza, derivata da alcune materie prime (es. pigmenti coloranti) o come residuo di lavorazione, dovuto al contatto del prodotto con superfici metalliche durante il ciclo produttivo. Con le attuali tecnologie non è possibile realizzare prodotti cosmetici completamente nichel-free, ma è tuttavia possibile porre particolare attenzione alla selezione degli ingredienti di partenza e nelle verifiche del prodotto finito, in modo tale che le tracce di Nichel siano le più basse possibili. Questo purtroppo non esclude la possibilità che soggetti predisposti possano manifestare reazioni allergiche o di sensibilizzazione anche in presenza di tracce residuali; raccomandiamo perciò di eseguire sempre una prova preliminare di sensibilità 48 ore prima di utilizzare il prodotto (come illustrato nel foglietto illustrativo) e di ripeterla prima di ogni futuro utilizzo.

Come faccio a sapere se sono allergica al vostro colore?

Per verificare la tollerabilità cutanea individuale al prodotto è necessario effettuare la prova preliminare di sensibilità o tocco di prova, 48 ore prima di ogni applicazione, anche se sono già stati usati in precedenza prodotti di colorazione per capelli.

Come si esegue correttamente la prova preliminare di sensibilità?

Consigliamo di eseguire il tocco di prova almeno 48 ore prima di ogni applicazione seguendo le istruzioni di seguito elencate, riportate anche nel foglietto illustrativo:
• pulire con alcool una piccola zona di pelle dietro l’orecchio o nell’incavo del gomito (1 cm quadrato);
• miscelare 5 g di crema colorante LUCENS Color con 7,5 g di rivelatore in crema LUCENS Oxy Emulsion;
• applicare la miscela sulla zona preparata, con una spatolina di plastica o legno o un cotton fioc
• ripetere l’applicazione 2 o 3 volte, lasciando asciugare durante l’intervallo;
• lasciare agire per 48 ore senza lavare, quindi risciacquare delicatamente;
• non procedere alla colorazione nel caso in cui, nel corso di tale periodo, siano comparse irritazioni, infiammazioni o prurito.

Sono in cerca di una tinta vegana senza ammoniaca e PPD. Vorrei sapere se la vostra tinta contiene ingredienti di origine animale.

Lucens Color non contiene ammoniaca e PPD e tutte le formulazioni sono certificate VEGAN da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale). La certificazione ICEA VEGAN prevede un sistema di controllo volontario atto ad accertare i requisiti attesi dai consumatori con sensibilità animalista e ambientalista, vegetariani e vegani, che scelgono i prodotti certificati ICEA VEGAN perché non impiegano, sia nelle formule che nell’intero ciclo di produzione, materie prime, coadiuvanti e ausiliari di fabbricazione di origine animale od ottenuti da OGM, garantendo la rintracciabilità del numero di lotto e del produttore delle materie prime.